L’allerta meteo, Interstellar, il cospirazionismo e tutto quanto

1406280448_Christopher-Nolan-Interstellar-2014-Movie-WallpaperDalle mie parti, a Siracusa, un sacco di gente si è lamentata perché il tifone che ci ha innaffiato in questi giorni non è stato così devastante. L’allarme insomma era esagerato. Preghiamo le autorità, per il prossimo, di provvedere con sciame di meteore, attacco alieno o altra catastrofe più esplosiva, per esempio un buco nero, così saranno tutti contenti. Va da sé a questo punto un interrogativo: se le autorità non avessero diffuso l’allarme per il maltempo, dopo la pioggia torrenziale (ma dagli esiti non apocalittici) di questi giorni, queste stesse persone cosa avrebbero detto? Si sarebbero lamentate del mancato allarme? Non posso e non voglio approfondire l’argomento perché ingenera disgusto a iosa & ribrezzo q.b., nonché depressione & disillusione & disamore per l’umanità, però a me pare che, seppure inconsciamente, qui qualcuno desideri la catastrofe con una certa foga. Forse pure io la desidero, non lo so e non possiedo i mezzi per dimostrarlo, ma non mi interessa nemmeno, perché la faccenda è autoevidente: non crediamo più a nessuno per nessun motivo, la dietrologia è diventata l’anima del mondo e aspettiamo la mega bomba finale senza avere il coraggio di ammetterlo. Ci sguazziamo in questo vomito e ci guadagneremmo un bel vaffa se lo stesso vaffa non fosse diventato l’emblema del patrio cospirazionismo.

Prodigi delle pippe mentali, finita la tempesta questo ragionamento (chiamiamolo così) mi ha portato di corsa al cinema, a vedere Interstellar e… far festa.ciclone Ma tranquilli, non vi dirò come va a finire, parlerò solo di una scena, che si svolge all’inizio di questo monumentale fantascientificone che secondo me assicurerà sollazzo a tutti gli amanti dei film con gli spaziali. Quale scena? Quella in cui una professoressa dice che i libri di storia sono stati ripuliti di tutta la propaganda e ormai riportano correttamente come l’uomo non sia mai stato sulla Luna. Ed è stato a quel punto, nella sala strapiena di ragazzoidi che non erano riusciti a vedere l’ultimo di Ficarra & Picone e avevano ripiegato sul fantascientificone; è stato in quel momento in cui ho pensato a un sacco di cose, ma proprio un sacco, la maggior parte delle quali collegate con la cronaca e non con il sense of wonder (porca vacca, avevo pagato il biglietto per il sense of wonder!); è stato in quel preciso momento che alle mie spalle un ragazzoide vestito come in un incubo di Roberto Cavalli musicato da Bob Sinclair e Anthony and the Johnsons, e causato da eccessivo ingerimento di Red Bull e Amaretto di Saronno, ha esclamato “è proprio così” e in tanti hanno assentito. Tantissimi. È stato in quel momento, infine, in quel momento in cui fatti e finzioni si fondevano in un timballo di merda, che mi sono sentito vecchio per la prima volta in vita mia. Poi il film è andato avanti e il robot buono mi ha risollevato il morale.
In fondo, anche se mi piace molto pensarlo, io non lo so se sulla Luna ci siamo stati per davvero, ma adesso so che se non ti devi vestire come in un incubo di Roberto Cavalli musicato da Bob Sinclair e Anthony and the Johnsons e causato da eccessivo ingerimento di Red Bull e Amaretto di Saronno, invecchiare non è poi così brutto.

Annunci

4 thoughts on “L’allerta meteo, Interstellar, il cospirazionismo e tutto quanto

  1. Tempo fa ho letto un articolo in cui si raccontava come il mitico Eugene “Buzz” Aldrin ovvero il secondo uomo a metter piede sulla Luna, avesse preso a pugni un tizio sostenitore del complotto che gli aveva rinfacciato di non esser mai stato sulla Luna. E il mitico Buzz aveva già una certa età… circa settanta anni! E lo stese. Giustamente. Io sto con gli astronauti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...